Tutti a casa...con l'amaro in bocca

26.05.2019 22:49 di Valentina Spezzani Twitter:    Vedi letture

Il Sassuolo lotta ma esce sconfitto in una serata in cui succede di tutto. Magnanelli e Berardi cadono nella trappola di De Roon e arrivano un giallo per il capitano (che diventerà un rosso nella ripresa per proteste) e un rosso diretto prima dell'intervallo per il 25 neroverde, che perde la testa dopo aver regalato ai suoi il gol (otto in stagione per lui). La Dea, in netta difficoltà contro il Sassuolo in undici, dilaga in superiorità numerica. Peccato. Un finale di stagione amaro, che toglie ai ragazzi di De Zerbi il decimo posto e li fa chiudere all'undicesimo con 43 punti, esattamente come l'anno scorso. L'unica nota positiva della serata, l'esordio in A di Giacomo Raspadori, premiato per le sue quindici reti nel campionato Primavera. Ai giocatori, al mister e ai tifosi rimane l'amaro in bocca per la partita che poteva essere e non è stata, con l'aggravante che domenica non si tornerà in campo e per cancellare questa serata bisognerà aspettare la prossima stagione.