Rogerio: "La Lazio è fortissima, ma noi vogliamo fare bella figura"

07.11.2018 14:25 di Valentina Spezzani Twitter:  articolo letto 115 volte

Il Sassuolo è reduce dalla battaglia del Bentegodi, dove domenica ha conquistato tre punti pesantissimi: "Questa vittoria è stata importante, era da un po' che non vincevamo e l'abbiamo cercata tanto - racconta Rogerio in conferenza stampa - Non abbiamo fatto la nostra partita migliore dal punto di vista del gioco, ma abbiamo avuto la giusta cattiveria. Stiamo cercando di essere completi in tutti i reparti, sappiamo cosa dobbiamo migliorare, abbiamo commesso degli errori e credo che stiamo migliorando, dobbiamo continuare su questo cammino".

Sugli obiettivi stagionali: "Siamo una squadra giovane, con tanti talenti, un mix di giocatori esperti e giovani con grandi qualità, non abbiamo ancora un obiettivo prefissato, vogliamo fare del nostro meglio, il Campionato è ancora lungo".

Domenica al Mapei Stadium arriverà la Lazio, che giovedì sarà impegnata in Europa League: "Io penso che la Lazio sia una squadra abituata a giocare più partite alla settimana, non credo che ci porterà dei vantaggi, dobbiamo pensare a fare del nostro meglio".

Contro il Chievo il Sassuolo è passato agevolmente dal 4-3-3 al 3-4-3: "Già in ritiro il mister ci aveva detto che avremmo potuto giocare con più moduli, sono cose preparate in settimana, conta come occupiamo il campo più del sistema di gioco. Credo che abbiamo giocatori intelligenti in squadra, in grado di adattarsi".

Rogerio è un titolare fisso dell'undici neroverde: "Se me lo aspettavo? Mi sono preparato per questo, il mister mi sta dando fiducia e cerco di ripagarlo sempre. Sono contento del mio percorso, cerco di migliorarmi sempre, so di avere ancora tanta strada da fare, spero di continuare così".

La classifica dice che quella con la Lazio è una partita che vale l'Europa: "Non pensiamo ancora all'Europa, siamo ancora all'inizio, è una partita importantissima, contro una squadra forte, cercheremo di fare del nostro meglio per fare bella figura".

Sul mister: "De Zerbi dà sicurezza, idee di gioco, ci dà la possibilità di esprimere il nostro meglio".

Berardi fatica a segnare: "Si sta allenando bene, è felice, non contano solo i gol e gli assist, conta quanto sta dando alla squadra, la sicurezza che gli dà, quest'anno è stato anche Capitano, ci dà grandissima sicurezza in campo, è importantissimo per noi. Contro il Chievo ha fatto l'assist, credo che arriverà anche presto al gol considerando quello che sta facendo".

**riproduzione riservata