Perchè non fare un corridoio d'onore all'ingresso in campo di Eusebio Di Francesco?

Un pasillo per l'ex allenatore neroverde sarebbe qualcosa di unico e fantastico!
 di Redazione Tuttosassuolocalcio Twitter:  articolo letto 2465 volte

Domenica sera,  Eusebio Di Francesco dopo l’addio della scorsa stagione,  tornerà a casa sua per la prima volta. Sarà un piacere riabbracciare il profeta del 4-3-3 che ha portato il Sassuolo dalla serie B all’Europa League. Un’occasione del genere merita qualcosa di bello, unico e irripetibile.

In Spagna lo chiamano il pasillo,  è il rituale  che prima di un match della Liga viene fatto degli avversari per rendere omaggio alla squadra che ha appena vinto il titolo. Sarebbe bellissimo se il Sassuolo decidesse di accogliere don Eusebio con un corridoio d’onore sistemando i giocatori all’ingresso del campo, oppure mettendo dei ragazzi del settore giovanile in maglia neroverde pronti ad applaudire l’allenatore della Roma al suo passaggio.

Una passerella che Edf si è meritato per la persona che è, ma pure per i risultati raggiunti nei suoi trascorsi sassolesi. C’è da scommettere che i tifosi sono già pronti ad accogliere in maniera calorosa il loro profeta. E anche qui TSC lancia una sua proposta: stampate un foglio con un’immagine di don Eusebio. Un modo per esprimergli riconoscenza e dire ancora una volta: Eusebio uno di noi.