Muldur: "Cosa mi piace di Sassuolo? Tutto"

20.09.2019 16:30 di Valentina Spezzani Twitter:    Vedi letture

Mert Muldur si presenta ai microfoni di Sassuolo Channel: "Credo che il Sassuolo sia un club fantastico, con un centro sportivo bellissimo. C'è una bella alchimia tra giocatori e staff, è come una famiglia, sono felice di essere qui".

Il terzino destro arriva dal Rapid Vienna: "Volevo giocare in un campionato più prestigioso, la Serie A è uno dei migliori al mondo, perciò sono felice di aver fatto questo passo. Ci sono venti squadre, di più rispetto allo Bundesliga austriaca, e nessuna è sottovalutabile, per questo la maggior parte delle partite sono belle. Bisogna prepararsi bene, lavorare molto sulla tattica".

Su De Zerbi: "E' un allenatore formidabile, lavora molto sulla tattica in allenamento in modo che poi possiamo replicare quello che proviamo in settimana durante le partite".

Sulla sua storia: "Ho iniziato nell'Under 7 del Rapid Vienna e poi ho fatto tutto il percorso delle giovanili, dai 6 anni ai professionisti sempre con la stessa maglia. In prima squadra ho collezionato 48 presenze, ho fatto esperienza in campionato, in Europa League e nella coppa nazionale. La scorsa stagione in Europa League andavano bene, poi siamo stati eliminati dall'Inter. Io ho giocato quasi sempre 90' e fatto un gol, in realtà anche un altro, ma è stato assegnato come autogol. La partita tra il Rapid e il Sassuolo? L'ho vista dagli spalti".

Sulla Nazionale: "Sono molto fiero di essere arrivato in Nazionale A. Sotto la guida di Lucescu ho giocato due partite. E' un allenatore molto bravo e siamo ancora in contatto, continua a darmi consigli, a dirmi dove posso migliorare".

Sugli obiettivi a Sassuolo: "Innanzitutto sono qui per migliorare ed evolvermi e così aiutare la squadra, questa per me è una grande occasione. Di Sassuolo mi piace tutto".