LIVE: De Zerbi pre Spal-Sassuolo

26.09.2018 13:25 di Valentina Spezzani Twitter:  articolo letto 625 volte

Domani alle 19 il Sassuolo andrà in trasferta sul campo della Spal. A breve le parole di Mister De Zerbi nella conferenza stampa della vigilia. Stay tuned!

I neroverdi hanno superato l'esame Empoli, ora c'è un'altra prova importante: "Noi non possiamo fare tante differenze tra partite più o meno importanti, le prendiamo tutte al massimo. La Spal è una squadra forte e noi non possiamo fermarci, dobbiamo dare continuità a quanto fatto nelle prime cinque giornate. La Spal ha una coppia d'attaccanti validi più Paloschi che ancora non ha giocato, poi ha difensori validi e un buon centrocampo. Noi abbiamo preso numericamente diversi gol ed è un dato da tenere ben presente e da migliorare, tutti i numeri vanno analizzati e bisogna tener presente come sono stati presi, a volte c'è stata superficialità, a volte sfortuna. Comunque bisogna migliorare perchè non potremo sempre fare tre gol a partita per vincere, ma quando attacchi tanto, ti scopri anche".

Sulle scelte: "Domani gioca Magnanelli, è rientrato prima della partita contro la Juve e a mio avviso aveva bisogno di qualche settimana di lavoro e aveva davanti uno che sta giocando bene. Abbiamo qualche giocatore acciaccato, Boateng e Berardi vediamo se giocheranno, Duncan probabilmente non lo recuperiamo. Oggi questa è la partita più importante, non scelgo pensando a quella col Milan. Giocheranno ragazzi che hanno giocato meno e mi dovranno dare delle risposte, io li voglio tutti pronti, poi fare le scelte è un problema mio. Del sistema di gioco non mi piace parlare molto, mi piace studiare la partita e provare a mettere i giocatori in modo da avere avere vantaggi".

Tornando alla partita di domani: "Giocheremo nel loro stadio, in un'atmosfera calda. La Spal è disposta in campo diversamente dall'Empoli ma ha giocatori altrettanto validi, il grado di difficoltà è uguale a quello del match contro l'Empoli".

Il Sassuolo ha vinto tutte le partite in casa, in trasferta ha fatto solo un punto: "Abbiamo perso con la Juve e pareggiato a Cagliari, dove per me abbiamo fatto la prestazione migliore tra tutte le cinque, probabilmente avremmo potuto portare a casa un po' di più con qualche sbavatura in meno. Domani dovremo essere attenti e avere il coraggio di fare la partita. La classifica? Noi cerchiamo di arrivare al top del nostro potenziale il prima possibile e ancora non ci siamo, se la classifica si guarda con entusiasmo e con l'idea di non essere mai sazi, allora va bene guardarla, se la si guarda pensando di poter dare qualcosa in meno nelle gare contro chi sta sotto, allora no".

C'è molto entusiasmo intorno al Sassuolo: "Se lo si prende nel modo giusto, allora sarà un vantaggio per tutti. Io non posso non tenere i piedi per terra, perchè vengo da due anni in cui ho preso tanti schiaffi, penso sempre che ci possano essere due-tre sconfitte dietro l'angolo in modo da rimanere ben vigile".

De Zerbi era in tribuna per Spal-Atalanta: "La Spal ha fatto una partita perfetta dal punto di vista tattico, tecnico, fisico, motivazionale, dal portiere agli attaccanti, ogni singolo giocatore ha dato il massimo".

 

**riproduzione riservata