Le parole Filip Djuricic durante la presentazione

07.07.2018 12:31 di Redazione Tuttosassuolocalcio Twitter:  articolo letto 111 volte

Il primo nome fatto da De Zerbi alla proprietà è stato quello di Filip Djuricic. Il calciatore nell’ultimo torneo è stato allenato proprio da Zebrone a Benevento: "E' un allenatore  - spiega Filip - diverso da quelli che ho avuto. Faremo un bel calcio. Roberto è un bravo allenatore, ma è una persona brava".

Dove preferisce giocare: "Posso giocare in tutti i ruoli, ma anche come falso nove e non come vero attaccante. Voglio crescere con la squadra, questo è il primo obiettivo, mi mancano i gol e gli assist, spero di essere più concreto, voglio lavorare ogni giorno. Darò il massimo ogni secondo".

Sulla squadra: "Ho parlato con tanti, mi hanno riferito di una società molto organizzata. Per la cosa più importante aveva molto fiducia di allenatore, direttore e società. Questo conta più di ogni altra cosa".

Sul passato: "Negli ultimi anni ho cambiato tante squadre. Tutto viene naturale, faremo bene con questa maglia".

De Zerbi l’ha definito come un calciatore dalle qualità ancora inespresse: “Ho giocato a Benevento bene, ho fatto solo il 70%. Ho avuto due anni di pausa, alla Sampdoria non ho mai giocato. Posso dare tanto alla squadra. Il campo è  l'unico dove posso parlare. Io voglio dimostrare la mia qualità, il campo parla per tutto".

In neroverde le stelle saranno Boateng e Berardi  "Ho giocato con tanti giocatori famosi  - dice Djuricic- mai avuto problemi con giocatori più famosi di me. La cosa importante è che siano bravi ragazzi e abbiano qualità nel giocare a calcio".

Sugli obiettivi: "E' troppo presto per un obiettivo diretto. Noi pensiamo sempre più alto, alla fine vedremo dove siamo".