Duncan: "Proveremo a dar fastidio alla Juve"

13.09.2018 14:12 di Valentina Spezzani Twitter:  articolo letto 244 volte

Una delle sorprese di questo Sassuolo è Alfred Duncan, che in estate sembrava pronto a partire e invece sta diventando uno dei pilastri del nuovo progetto di De Zerbi. Domenica alle 15 i neroverdi dovranno verdersela con i Campioni d'Italia all'Allianz Stadium: "Il mister ha detto che la pausa serviva? Credo che abbia ragione - le parole del centrocampista in conferenza stampa - alcuni giocatori sono arrivati a fine mercato e in questi giorni hanno avuto la possibilità di capire meglio i meccanismi del mister. Anche dal punto di vista fisico abbiamo lavorato bene, siamo pronti".

Sulla prossima avversaria: "La Juve è una squadra molto scomoda per tutti, noi siamo in un momento positivo e andiamo a Torino per provare a dare continuità di prestazioni e risultati. Andiamo là con umiltà, compatti, sappiamo quali sono le nostre qualità, dobbiamo cercare di fare quello che ci chiede il mister. La Juve era già fortissima anche senza CR7, chiunque giochi può dare fastidio, non credo si possa parlare di turnover per una squadra così".

Quello tra Juventus e Sassuolo sarà uno scontro al vertice: "La classifica è bella, sicuramente ci fa piacere essere lì. Siamo solo all'inizio, ma vederci lì è bello, ci deve dare la consapevolezza che possiamo fare tanto, dobbiamo continuare così e vedremo dove arriveremo".

In estate si erano lette dichiarazioni di Duncan deciso a lasciare i neroverdi, Carnevali ha invece spiegato alla Gazzetta Dello Sport che De Zerbi non fosse molto convinto di trattenere il giocatore: "Io non avevo fatto nessuna dichiarazione. Io sono un giocatore e devo lavorare sul campo, sono contento di aver convinto il mister sul campo. Mi piace il suo gioco e sono contento di essere rimasto. Il rinnovo? La domanda bisogna farla alla società, io sono concentrato su quello che devo fare in campo, ho la testa già a Torino".

Sulla strategia anti Juve: "De Zerbi non ci chiede di essere compatti e ripartire, noi siamo una squadra che cerca di fare la partita. Andremo a Torino con questo atteggiamento, proveremo a dar fastidio alla Juve poi vedremo con quanti punti torneremo a casa. Difficoltà in difesa? Abbiamo subito dei gol evitabili, ma l'importante è vincere, poi è chiaro che è meglio vincere subendo meno, ci stiamo lavorando".

**riproduzione riservata