De Zerbi: "Bravi tutti. Duncan e Magnanelli mi hanno sorpreso"

19.08.2018 23:00 di Valentina Spezzani Twitter:  articolo letto 612 volte

De Zerbi commenta così la vittoria sull'Inter: “Un debutto così non me lo aspettavo, me lo auguravo e me lo sognavo. Siamo partiti da poco, avevamo davanti una squadra forte, non voglio che la nostra prestazione venga sminuita per il campo, perchè era sfavorevole all'Inter come a noi. Detto questo, martedì ripartiremo come niente fosse successo, perchè a breve la crescita avrà un periodo di stop, noi dovremo essere bravi a reagire a quello o, se possibile, ad evitare che accada”.

Dove è stata vinta la partita? “Io attribuisco i meriti ai calciatori, io ho cercato di mettere a loro disposizione tutte le conoscenze per fare la partita e tutta la leggerezza mentale per affrontare una corazzata come l'Inter, perchè anche noi abbiamo ragazzi di talento, non siamo sicuramente all'altezza dell'Inter, ma se ci mettiamo quello che abbiamo messo in campo stasera, possiamo fare bene. In qualche episodio siamo stati fortunati, in altri meno, potevamo andare in vantaggio prima del rigore e chiudere la partita nel secondo tempo, se dico cosa potevamo fare meglio, dico nella gestione del pallone nella loro metà campo”.

Sui singoli: “Sono stati tutti bravi, veramente è stata una partita dove il collettivo ha prevalso, ma anche il singolo, hanno fatto tutti una grande partita, dalla difesa, ai centrocampisti fino ai tre davanti. Sono contento per Bourabia, perchè ha 27 anni, è forte e con personalità e qualità, è stato chiamato a giocare una partita in un ambiente nuovo e ha fatto una grande partita, così come ha fatto Sensi quando entrato. Berardi, Di Francesco, Magnani all'esordio, il portiere ha dato sicurezza, tutti hanno fatto bene. Duncan? Sia su di lui che su Magnanelli mi ero sbagliato di tanto, non li pensavo così forti, da fuori non avevo una percezione di quello che vedo in questo momento. Duncan è straripante, da squadra top”.

** riproduzione riservata