Carnevali: "Defrel? È stata determinante la volontà del giocatore"

30.08.2019 21:50 di Valentina Spezzani Twitter:    Vedi letture

Giovanni Carnevali commenta ai microfoni di Sportitalia il doppio colpo Defrel-Chiriches: “Al momento il colpo è uno solo, ed è Defrel, per Chiriches siamo a buon punto e speriamo di poter definire tutto nella giornata di domani. Speriamo di aver fatto le scelte giuste, sicuramente sono due investimenti importanti”.

Il Sassuolo ha battuto parecchia concorrenza per arrivare Defrel: “Ad essere determinante è stata la volontà del giocatore. Con la Roma abbiamo un ottimo rapporto ma la trattativa non è stata semplice, perchè sul giocatore c'erano sia la Sampdoria che il Cagliari. Ripeto, è stata fondamentale la sua volontà di ritornare a Sassuolo, che è una realtà che conosce, noi siamo una grande famiglia”.

Chiellini si è rotto il crociato, lo spazio di Demiral alla Juve aumenterà in fretta: “Innanzitutto mi dispiace molto per Chiellini, ma credo che Demiral abbia tutte le carte in regole, ha grandissime qualità. È chiaro che ha poca esperienza, perchè ha giocato in A solo sei mesi con noi, forse avrebbe avuto bisogno di un po' di tempo in più per maturare, ma sono convinto che non avrà problemi”.

Carnevali si sofferma poi su altre possibili trattative di mercato in questi ultimi giorni: "Se dovessimo fare un'altra trattativa, faremmo eventualmente una valutazione sul terzino sinistro visto l'infortunio di Rogerio. Se l'Inter ci ha chiesto Matri? No. Per quanto riguarda Babacar, se non ci saranno le condizioni giuste, resterà a Sassuolo"

Su Berardi, corteggiato dalla Fiorentina: "Domenico è un giocatore importante e in questo momento non prendiamo in considerazione la possibilità di cederlo. È una colonna portante del Sassuolo e con lui andremo avanti anche nella prossima stagione".

Sullo splendido esordio di Sensi all'Inter: "Stefano ha qualità e personalità. Indossare la maglia dell'Inter non è facile per nessuno, ma i nerazzurri hanno fatto la scelta migliore. Siamo dispiaciuti, ma anche molto soddisfatti che Sensi sia arrivato così in alto. Non è un caso che sia uno dei preferiti di mister Conte".

Sugli obiettivi del Sassuolo: "Sarà il campo a dirlo, questa Serie A ha delle difficoltà maggiori rispetto all'anno passato. Noi però vogliamo esprimere un bel calcio e ottenere qualche punto in più".