Carnevali a SkySport: "Per Obiang è quasi fatta e Boateng..."

21.07.2019 17:00 di Valentina Spezzani Twitter:    Vedi letture

L'ad neroverde Giovanni Carnevali ha parlato a Skysport dal ritiro di Vipiteno. In primis di obiettivi stagionali: "Io penso che per una società come il Sassuolo l'obiettivo principale sia quello della salvezza, che è la cosa più importante. È normale che nel momento in cui ti trovi in certe posizioni, fai determinati risultati e hai una squadra che può giocarsela un po' con tutti, allora l'ambizione è quella di migliorare di volta in volta. Il nostro desiderio è quello di migliorare quest'undicesimo posto, crediamo di avere tutte le caratteristiche per poterlo fare".

Su De Zerbi: "Il mister è stato scelto per le sue caratteristiche, noi abbiamo il desiderio di giocare a calcio in un certo modo. È il nostro valore aggiunto, perchè grazie a lui diversi ragazzi hanno il desiderio di venire a Sassuolo, perchè vogliono giocare col suo sistema. C'è un connubio eccezionale tra società e mister e c'è il desiderio di continuare per poter ottenere qualcosa di importante".

Sul mercato in entrata: "Per Obiang è quasi fatta e credo che anche la squadra sia fatta al 99%. Se ci saranno delle buone opportunità per un difensore centrale le valuteremo".

Su Boateng: "Prince è un campione, a noi farebbe molto piacere trattenerlo, adesso dobbiamo fare le giuste valutazioni con lui. Intanto è un giocatore del Sassuolo ed è da qui che dobbiamo partire pensando che ci può dare qualcosa in più, non solo in campo ma anche nello spogliatoio, campioni come lui bisogna tenerseli strett"i.

Caputo cosa può dare? "Innanzitutto i gol, che credo che sia la cosa più determinante, è un giocatore d'esperienza, che conosco dai suoi inizi, la sua esperienza aiuterà i giovani".

Sul mercato in uscita: "Abbiamo tanti ragazzi in uscita per i quali abbiamo trattative in corso, Babacar, Lirola, Dell'Orco e altri, stiamo facendo delle valutazioni per capire se ci sono le giuste opportunità, se non ci dovessero essere, faranno parte della nostra rosa".