Non succede, ma se succede...

11.03.2016 14:00 di Valentina Spezzani Twitter:    Vedi letture

Se giochi contro questa Juventus e per di più in casa sua, i pronostici non possono essere dalla tua parte. Fanno fatica ad esserlo se sei una delle grandi squadre del campionato, figuriamoci se ti chiami Sassuolo e sei al terzo anno di serie A. Se a questo aggiungi le assenze di Missiroli, Cannavaro, Defrel e, forse, quella dell'influenzato Berardi, allora il 90% del mondo del pallone ti dà per spacciato.

Ma poi inizi a pensare che il Sassuolo non aveva mai vinto all'Olimpico, e l'ha fatto, ha battuto il Napoli, il Milan, l'Inter, ha pareggiato con la Fiorentina e, all'andata, ha battuto pure loro, i bianconeri. E allora ti dici che infondo la palla è rotonda, il calcio non è mai scontato e di imprese da questi ragazzi ne hai viste compiere più di quanto ti aspettassi.

Si parte, direzione Juventus Stadium, con un solo motto, "non succede ma se succede..."