Primavera: vittoria al 94' sul Torino

 di Valentina Spezzani Twitter:  articolo letto 246 volte

SASSUOLO-TORINO 2-1

Marcatori: 41’ Butic (T), 82’ Aurelio (S), 94’ Piscicelli (S)

SASSUOLO (4-3-3): Satalino; Joseph, Piacentini, Pilati, Celia; Cipolla (63’ Piscicelli), Ghion, Viero; Aurelio, Raspadori (88’ Diaw), Kolaj (63’ Rizzi).

A disp.: Vlas, Ferraresi, Amadio, Esposito, Ahmetaj, Maffezzoli, Palma, Montanari, Porrini.

All.: Felice Tufano.

TORINO (4-3-1-2): Coppola; Fiordaliso (75’ Bedino), Rivoira, Buongiorno, Samakè; Oukhadda, Filinsky, D’Alena; Kone Ben (61’ Millico); Butic, Bianchi (66’ Rauti).

A disp.: Zanellati, Ferigra, Capone, Celeghin, Coppola, Ruggiero, Iacuaniello, Leveque, Gemello.

All.: Federico Coppitelli.

Arbitro: Federico Dionisi di L’Aquila.

Assistenti: Enrico Montanari di Ancona e Giuseppe Di Giacinto di Terni.

Note: ammoniti 39’ Piacentini (S), 71’ Filinsky (T), 73’ Viero (S), 85’ Raspadori (S), 85’ D’Alena (T). Angoli 7-7. Pt 1’ di recupero, st 4’ di recupero.

 

Dopo la vittoria col Milan e il pareggio sul campo della Roma, la Primavera neroverde colleziona un altro risultato utile con un sudato 2-1 in casa col Torino.

La squadra di Coppitelli si rende subito pericolosa con Bianchi che ci prova prima con un colpo di testa parato da Satalino e poi con un tiro da 20 metri. Il Toro rimane in avanti con cinque corner ravvicinati in mezzora, i neroverdi sono costretti a difendere a oltranza. Al 25’ sugli sviluppi del primo angolo del Sassuolo, Ghion calcia dalla distanza, la sfera esce di un soffio. Al 35’ Kone calcia una punizione da destra, palla prolungata da Butic sul secondo palo, Filinsky ad un passo dalla porta si divora un gol praticamente fatto. Un minuto dopo Aurelio ruba palla a centrocampo a Oukhadda, scambia con Kolaj, poi si invola verso la porta, supera Coppola, e ci prova con un diagonale intercettato dalla retroguardia granata. Il match si sblocca al 41’: Piacentini viene ammonito per un fallo su Bianchi ad un passo dall’area, Butic su punizione non lascia scampo a Satalino.

Nella ripresa gli ospiti vanno immediatamente vicinissimi al vantaggio con un tiro dal limite di D’Alena che finisce di pochi centimetri sopra la traversa. Al 55’ Ghion serve Viero che arriva in area palla al piede e calcia, Coppola respinge. Al 62’ Bianchi cerca il gol in rovesciata, Satalino para. Al 63’ Tufano passa al 4-2-3-1 con Rizzi davanti ad Aurelio, Raspadori e Piscicelli. Nel finale gli equilibri cambiano, è il Sassuolo a dominare e all’82’ trova il pareggio: punizione calciata da Raspadori in area, sulla respinta di Buongiorno arriva Aurelio e insacca. A venti secondi dalla fine la beffa per i granata: Bedino sbaglia tutto in area, Piscicelli intercetta e beffa Coppola, 2-1. Arriva il fischio dell’arbitro.

Il prossimo impegno in campionato per i neroverdi sarà in trasferta sul campo del Genoa.