Primavera: pesante ko in casa con l'Hellas

05.05.2018 16:48 di Valentina Spezzani Twitter:  articolo letto 234 volte

SASSUOLO-HELLAS VERONA 1-3

Marcatori: 17' Mota Carvalho (S), 28' Amayah (H), 33' Stefanec (H), 68' Tupta (H).

Sassuolo (4-3-3): Satalino; Piacentini, Rossini (60' Joseph), Farabegoli, Celia; Franchini, Ghion, Viero (78' Marini); Cappa (55' Aurelio), Mota Carvalho, Raspadori.

A disp.: Vlas, Pilati, Ahmetaj, Maffezzoli, Denti, Diaw, Amadio, Fasolino.

All.: Felice Tufano.

Hellas Verona (4-3-3): Borghetto; Cherubin, Baniya, Kumbulla, Galazzini; Felippe Nascimento (90' Toccafondi), Saveljevs, Stefanec; Amayah (75' Dentale),Tupta, Buxton (86' Aloisi).

A disp.: Bianchi, Nigretti, Calabrese, Plaka, Righetti, Fiumicetti, Sane.

All.: Antonio Porta.

Arbitro: Schirru di Nichelino.

Assistenti: Rossi di Novara e Dicosta di Novara.

Note: ammoniti 31' Kumbulla (H), 34' Baniya (H), 66' Farabegoli (S), 70' Cherubin (H). Pt senza recupero, St 4' di recupero. Angoli: 9-1.

 

Il Sassuolo cade in casa perdendo 3-1 con l'Hellas Verona e manca una preziosa occasione per chiudere la pratica salvezza. La squadra di Tufano sblocca il risultato al 17': Franchini si porta al limite e serve Mota Carvalho che supera la difesa avversaria in area e insacca l'1-0 con un preciso sinistro. La reazione della squadra ospite è immediata: al 23' una punizione di Felippe Nascimento da circa venti metri è di poco alta sulla traversa. Al 28' arriva il pareggio con un chirurgico diagonale di Amayah. Al 33' Stefanec non lascia scampo a Satalino con un siluro da destra sul secondo palo. I neroverdi rischiano ancora allo scadere, Tupta, con un'azione praticamente identica a quella della rete di Stefanec, centra il palo. Il primo tempo finisce senza recupero, 1-2. Nella ripresa il primo squillo è del Sassuolo: al 58' Aurelio, subentrato a Cappa, dribbla tutti sulla sinistra e pesca dalla parte opposta Franchini, Borghetto para la sua conclusione. Al 67' l'Hellas colpisce due legni in pochi secondi, prima con una punizione di Tupta e poi Felippe Nscimento. E' il preludio del gol che arriva al 68' e porta la firma proprio di Tupta. I neroverdi sbagliano tanto e non riescono mai a rendersi pericolosi. Finisce quindi 3-1. Mercoledì alle 15 ci sarà il recupero della 22^ giornata sul campo del Chievo, poi le ultime due sfide con Inter e Fiorentina.

**riproduzione riservata