Primavera: a Cagliari finisce 2-2

03.11.2018 13:00 di Valentina Spezzani Twitter:  articolo letto 169 volte

CAGLIARI-SASSUOLO 2-2

Marcatori: 13' Doratiotto (C), 36' rig. Kolaj (S), 60' Porru (C), 63' Raspadori (S).

Cagliari (4-3-3): Cabras; Porru, Pici (46' Boccia), Cadili (94' Peresutti), Ingrosso; Marongiu (81' Lombardi), Ladinetti, Lella (89' Camarà); Gagliano (89' Marigosu), Doratiotto, Contini.

A disp.: Daga, Carboni, Aly, Dore, Fini, Antonucci.

All.: Max Canzi.

Sassuolo (4-3-3): Campani; Fiorini, Pilati, Ferraresi, Merli (79' Artioli); Bartoli, Ghion (89' Giani), Viero (79' Giordano); Manzari, Raspadori, Kolaj.

A disp.: Turati, Saccani, Dembacaj, Bellucci, Romeo, Pellegrini.

All.: Stefano Morrone.

Arbitro: Claudio Petrella da Viterbo.

Assistenti: Federico Pragliola di Terni e Khaled Bahri di Sassari.

Note: ammoniti 17' Lella (C), 37' Doratiotto (C), 44' Ferraresi (S), 61' Porru (C), 69' Viero (S). Pt 3' di recupero, St 4' di recupero.

La Primavera del Sassuolo torna da Cagliari con il quarto pareggio stagionale, arrivato dopo una gara bella e combattuta. Il primo tiro in porta è neroverde, all'8' destro a giro di Kolaj che finisce di poco oltre l'incrocio dei pali. Al 14' sono però i padroni di casa a sbloccare il match: Doratiotto batte campani con un preciso diagonale da sinistra. Al 20' il Sassuolo sfiora il pareggio: calcio d'angolo da sinistra, rovesciata di Manzari, colpo di testa di Pilati verso la porta, Cabras respinge. L'1-1 arriva al 36': fallo in area di Pici su Kolaj, rigore per gli emiliani, dal dischetto Kolaj non sbaglia. Nella ripresa la partita si accende: al 56' sinistro di Manzari di poco fuori. Al 60' il Cagliari passa in vantaggio uno splendido gol di Porru che con potente missile da destra trova l'incrocio dei pali. Poco dopo lo stesso Porru commette fallo su Kolaj al limite dell'area, Raspadori batte il calcio di punizione sul secondo palo, nulla da fare per Cabras, ottavo centro stagionale per l'attaccante neroverde e 2-2. I ragazzi di Morrone sfiorano il vantaggio per due volte, prima Viero e poi Raspadori fanno tremare la traversa. Nulla di fatto e 2-2, in attesa del big match di domenica prossima in casa contro la Juventus.

**riproduzione riservata