Il tempo darà le sue risposte...

13.08.2018 20:50 di Valentina Spezzani Twitter:  articolo letto 361 volte

Sassuolo ha visto passare tante comparse e pochi protagonisti, sia in panchina che in campo. La storia dice che chi è arrivato con spavalderia è passato rapidamente nella prima categoria, chi invece ha lavorato con umiltà è diventato parte della seconda. Simone Missiroli è uno di questi ultimi. Sei anni e mezzo di lavoro, costante, senza mai perdere la testa, la voglia e la determinazione anche dopo diversi infortuni. Ed è questo che lo ha fatto entrare nel cuore dei tifosi e degli allenatori che hanno avuto la fortuna di averlo a disposizione. "Il mio Pogba ce l'ho, è Missiroli", diceva Di Francesco, uno che di calcio forse qualcosina capisce, visto che che dopo aver portato i neroverdi dalla B all'Europa League, è arrivato a giocarsi la semifinale di Champions League con la Roma. Lui l'ha visto segnare il gol che il 18 Maggio 2013 ha portato il Sassuolo in Serie A e, il caso ha voluto, sempre lui l'ha visto segnare l'ultima rete in maglia neroverde, all'Olimpico il 30 Dicembre 2017 proprio contro i suoi giallorossi. Chi l'avrebbe mai detto che quella sarebbe stata l'ultima gioia regalata dal Missile con questi colori addosso...Nessuno, certamente, perchè tutti si aspettavano che finisse la carriera con questa stessa maglia, come meritava. A quanto pare il vento è cambiato, repentinamente e, non ce ne vogliano, inspiegabilmente. Il calcio è strano, mentre il Milan capisce l'importanza delle bandiere, il Sassuolo ne svende una come se fosse uno dei tanti giocatorini passati per caso per di qua a caccia di soldi e notorietà. Si parla di rivoluzione e ricostruzione, interessante, a noi sembra che i pilastri quando si deve costruire servano, ma forse ci sbagliamo. Comunque, tornando al principio, si parlava di protagonisti e comparse...ecco Missile, non temere, tu sei certamente un protagonista il cui nome rimarrà indelebile nella storia di questo club e nei cuori di chi lo ama, altri per ora hanno ancora tutto da dimostrare. Il tempo darà le sue risposte.