Sarri: "Abbiamo sbagliato troppo, ingenui sul gol"

 di Valentina Spezzani Twitter:  articolo letto 409 volte

Pareggio inaspettato e pesante quello rimediato dal Napoli contro il Sassuolo: “Noi prima di tutto vogliamo fare 87 punti per essere il miglior Napoli di tutti i tempi – le parole di Sarri in sala stampa al Mapei Stadium - poi se siamo in lotta per vincere qualcosa ben venga. Non ci piace pareggiare certe partite, ma abbiamo sbagliato molto, quando vai sotto contro una squadra in lotta per la salvezza, la gare diventa complicata, bisognava pareggiare dieci minuti prima per poi sperare di fare risultato pieno, e inoltre siamo stati ingenui sul gol subito”.

Sull'ingresso di Milik: “Sta crescendo, oggi ha dimostrato di essere pronto, ha avuto due-tre palle gol in pochi minuti”.

La sosta può aver fatto male al Napoli: “Essendo noi una squadra che vive di meccanismi e meno di individualità, la sosta ci può dare più fastidio rispetto ad altre squadre, ma in realtà credo disturbi un po' tutti. Due anni fa l'abbiamo pagata, l'anno scorso anche, quest'anno un po' meno, ma è innegabile che la paghiamo e bisogna essere bravi a sopperire”.

Sull'atteggiamento dei neroverdi: “Sassuolo falloso? Fa parte del gioco, in altri campionati le ammonizioni facili che si danno in Italia non si danno, quello che sanzionerei se fossi un arbitro sono le perdite di tempo”.

Sul centrocampo: “Zielinski un passo indietro? Forse son confuso, a me è sembrato il migliore dei miei. Hamsik è stato operato alle tonsille approfittando del problema al flessore, era inevitabile che oggi fosse a mezzo servizio”.

** riproduzione riservata